Like
Like Love Haha Wow Sad Angry
91

Non sempre le occhiaie sono così negative: a volte possono rendere un viso più interessante, affascinante e vissuto. Se però sono molto evidenti e conferiscono un’espressione di stanchezza, allora via libera al trucco attraverso l’uso del correttore, che in questo articolo vi spiegherò come utilizzare.

Il correttore è un prodotto simile a un fondotinta in pasta molto pigmentata, in grado di coprire o schiarire gli inestetismi del viso, come occhiaie, brufoli, piccole macchie e rossori.

 

COME SCEGLIERLO

  • Se dovete attenuare occhiaie particolarmente evidenti, usate un prodotto pigmentato nei toni aranciati, magari beige mielato, pesca o ambra poiché, per effetto della sovrapposizione cromatica, il colore aranciato annulla la tonalità grigio – blu delle occhiaie. Se avete occhiaie che tendono più al viola, scegliete un correttore sui toni del giallo.
  • Meglio evitare i copriocchiaie molto chiari o beige avorio, soprattutto se perlati: producono infatti l’effetto contrario, aggiungendo ai segni delle occhiaie un alone grigio-biancastro.

 

QUANDO SI USA

  • Applicatelo subito dopo aver idratato la pelle e immediatamente prima del fondotinta.

trucchi per coprire le occhiaie

COME SI USA

  • Applicate il copriocchiaie con un pennello apposito, con una spugnetta o direttamente con i polpastrelli (sotto le palpebre inferiori, sui brufoli e sulle macchie), avendo l’accortezza di distribuirlo in modo uniforme.
  • Sfumatelo accuratamente per renderlo omogeneo con la tonalità della pelle. Il pennello e i polpastrelli sono indispensabili per la corretta applicazione del copriocchiaie. Se il pennello regola la giusta quantità di prodotto grazie alle setole che impediscono un eccessivo accumulo di pasta, i polpastrelli, producendo calore, aiutano il pigmento a uniformarsi e fissarsi, evitando antiestetici accumuli.
  • Terminata questa operazione, tamponate il tutto con un velo di cipria in polvere libera. Subito dopo passate al fondotinta, applicandolo con tocco leggero per evitare di eliminare il correttore. Infine, tamponate ancora una volta con la cipria per fissare il tutto.
  • Se non vi piace il copriocchiaie o ne siete sprovviste, potete agire su un altro fronte: quello della mimetizzazione. Dovete distogliere l’attenzione dal particolare più evidente sottolineando o enfatizzando un punto strategico. Affinché le occhiaie non si notino, truccate molto gli occhi contornandoli con la matita nera sulle palpebre sia superiori sia inferiori. L’ombretto più indicato sarà sui toni del marrone o del nero sfumato. Un altro utile accorgimento è quello di applicare una riga di matita nera anche all’interno dell’occhio, sulla rima palpebrale inferiore: intensifica lo sguardo e distoglie l’attenzione dalle occhiaie.
  • In presenza di occhiaie, applicate il mascara con molta cura solo sulle ciglia superiori. Il mascara tende, durante il giorno, a colare con facilità e di conseguenza ad aumentare l’ombra scura dell’occhiaia. E’ perciò necessario scegliere un mascara che abbia una buona tenuta. Per quanto concerne i colori, sono da evitare tutti quelli che non siano neri, perché tolgono intensità all’occhio e allo sguardo.
  • Se siete in possesso di un secondo correttore di una tonalità più chiara rispetto a quella della vostra pelle, potete usarlo per illuminare lo sguardo: dopo aver corretto le occhiaie con il primo correttore e aver uniformato l’incarnato con il fondotinta, stendete e sfumate il correttore più chiaro sotto gli occhi e sulla parte alta degli zigomi. Per una stesura perfetta, potete utilizzare una spugnetta Beauty Blender inumidita. Fissate il tutto con la cipria in polvere libera. Tutto questo darà allo sguardo un aspetto fresco, luminoso e riposato.

 

 

Volete conoscere altri segreti sul makeup?
Allora non potete perdervi il mio articolo Missione sensualità: ecco il make-up perfetto!

I miei consigli vi sono stati utili?
Aspetto di leggere i vostri commenti.
Un abbraccio,
Diego

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry
91