Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Da sempre le pellicce hanno avuto un ruolo di grande importanza, nel mondo del fashion e tra le passerelle di qualunque stilista appartenente a qualunque era.

Ma cosa sta succedendo nella continua evoluzione della moda?

A parlare di “svolta epocale” è proprio la LAV, la lega antivivisezione che parla di rispetto, evoluzione e progresso sociale.

 

Il rispetto degli animali è sempre più radicato nei valori delle persone e i grandi nomi della moda stanno gradualmente attuando politiche di responsabilità sociale in questa direzione. Mentre la moda diventa sempre più etica, le catene di approvvigionamento che ruotano intorno agli animali saranno una cosa del passato”. E non è finita qui: perché non solo LAV e HSUS continueranno a supportare i vari brand nell’identificare e ridurre il suo impatto sugli animali e sull’ambiente,ma i ricavati delle vendite dei prodotti in pelliccia già prodotti andranno a supportare le iniziative di LAV e HSUS sul campo.

  

Un Brand che scende in campo in favore degli animali è Gucci, sorprendendo le aspettative di tutti i buyer, lo stilista Alessandro Michele, afferma: “La moda ha sempre riguardato tendenze ed emozioni e anticipato i desideri dei consumatori, moda e modernità vanno insieme ed è giusto così”, ed è proprio cosi la casa di moda ha ufficialmente confermato che dal 2018 non esisteranno più pellicce griffate Gucci.
Niente più visone, volpe, zibellino, karakul (altrimenti noto come Swakara, agnello Persiano o Astrakhan), coniglio, opossum e così come di molti altri animali appositamente allevati o catturati. Neanche un dettaglio, intarsio o polsino.

Io personalmente credo che ognuno di noi abbia la capacità di scegliere individualmente, le proprie scelte etiche o meno, non condivido questo movimento e credo che da sempre la pelliccia sia esistita, nonostante il progresso tecnologico e la nascita di vari materiali molto simili, la qualità non sarà mai la stessa.

ecco un mio Outfit con una pelliccia Vintage:

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry