Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Che cosa può muovere un’emozione in uno stato d’animo assopito dopo decine di giorni di Fashion Week?

Soltanto uno shock, è quello che succede quando in passerella scende l’unica Rei Kawakubo per Comme des Garçons.
Nella collezione primavera-estate 2018, la designer stravolge tutti con temi sempre più innovativi, dalla natura morta burlesca di Giuseppe Arcimboldo ai manga giapponesi.

                                                               

 

Oltre ad essere la pioniera dell’innovazione durante le fashionweek, quest’anno le viene dedicato uno degli eventi più importanti in America, i Met Gala, organizzato dalla direttrice di Vogue America, Anna Wintour in collaborazione con Diana Vreeland.

La location è il Metropolitan Museum of New York, che per l’occasione si inonda di celebrity mondiali che danno vita a una vera sfilata di moda, in cui abiti couture e avanguard si incrociano tra i flash scintillanti dei paparazzi.

             

Secondo me la star che ha meglio rappresentato l’essenza di questo evento è stata Rihanna, che con il suo abito patchwork 3D puramente Comme des garcons, ha conferito vita e volume a questo red carpet.
Non da meno Gracie Hartzel che con il suo completo Haute Couture di Dior ci fa rivivere gli anni d’oro della casa di moda ovvero i 90s.

ecco lo shooting che ho realizzato ispirato ai mitici 90s di John Galliano per Dior:

                                                

 

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry