Like
Like Love Haha Wow Sad Angry
21

Il gioco della seduzione è fatto di particolari: sono sufficienti un reggiseno che occhieggia da una cerniera slacciata, un abito che lascia intravedere una spalla, una gonna orlata da un pizzo, un abito chiuso da un lato con dei bottoncini. Queste e molte altre piccole astuzie serviranno a valorizzarvi e a rendervi più sexy.

Più sexy che romantico, il pizzo è una soluzione valida da adottare sia di giorno sia di sera. Ha un dichiarato sex appeal e, trasferito dai capi di lingerie all’abbigliamento “da sopra”, conferisce all’immagine stile e assoluta femminilità, in un gioco di “vedo non vedo”. La sua presenza, occhieggiante da una scollatura piuttosto che dall’orlo di un abito semplicissimo o da quello di una gonna lineare, può essere estremamente intrigante: importante, come sempre, è la misura nell’esibire il particolare.

 

SI’ e NO

  • All’abito sottoveste di colore chiaro indossato con sandali a effetto nudo: dà all’immagine un aspetto disinvolto e sexy.
  • All’abito di linea fluida e discreta con ampia scollatura: dà risalto a seno e vita.
  • Al top che scopre appena l’ombelico, se la pancia è piatta: indossato su gonna a vita bassa, tutto rigorosamente bianco e con sandali infradito impreziositi da strass, darà un risultato sobrio, fresco e sensuale.
  • Al dolcevita nero con maniche stringate che lascino intravedere la pelle, portato con fuseaux neri, a coste, se siete altre e snelle.
  • Alla più classica delle camicie bianche, indossata con gonna a tubo, décolleté alte e calze velate in tinta naturale con cucitura dietro.
  • Alla giacca monopetto, in morbida nappa di colore nero, indossata sul tubino: per un insieme deciso e seduttivo.
  • Al cappotto a vestaglia indossato su un microcardigan, gonna aderente in velluto e décolleté a punta con tacco a spillo: per un’immagine elegante e sexy.
  • Ai microshorts abbinati a una semplice camicia o T-shirt e scarpe ultrapiatte o con tacco minimo, se avete gambe proporzionate: l’insieme è elegante, grintoso e seduttivo.

No

  • Agli abiti modello bustier o con ampie scollature, se non avete spalle ben proporzionate e un bel décolleté da mostrare.
  • All’abito a sottoveste indossato su reggiseno caratterizzato da spalline troppo ampie o dall’aspetto trasandato: sono dettagli che conferiscono scarsa femminilità.
  • Alle scollature esagerate e alle mini lunghezze, se il fisico non lo permette: l’effetto sarebbe ridicolo, se non volgare.
  • A pantaloni a vita bassa portati con micromaglie che scoprono l’ombelico, se non avete una silhouette magra o slanciata: penalizzano la figura.
  • Ai capi nude look indossati senza biancheria intima. Meglio un reggiseno di pizzo sotto una maglia o una camicia trasparente, da abbinare a una giacca: per ottenere un intrigante effetto vedo non vedo.
  • Agli stivali stringati modello anfibi con punta rinforzata: con queste calzature l’immagine risulta aggressiva.
  • Al sexy a tutti i costi, trasparenze, pizzo, scollature esagerate, lunghezze mini e tacchi vertiginosi, tutto in un unico insieme: è un abbinamento che né di giorno, né di sera può conferire al look un aspetto sexy, al contrario, risulta poco fine e per nulla elegante.

 

 

Volete leggere altri consigli sugli outfit giusti per voi? 
Allora non potete perdervi…

1) Gonna quando e come indossarla!

2) Pantaloni: quando portarli?

3) L’indumento jolly: la camicia

Vi aspetto, lasciatemi un vostro commento con le vostre impressioni!
Un abbraccio, Diego

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry
21